Google Pay arriva in Italia

Google Pay arriva in Italia

Il servizio per i pagamenti digitali di Google da settembre è sbarcato anche in Italia, scopri come funziona e come utilizzarlo sullo smartphone

Arriva da Nexi, società che gestisce parte dei servizi dei pagamenti digitali nel nostro Paese, l’annuncio che Google Pay arriverà finalmente anche in Italia nelle prossime settimane. Per chi non lo conoscesse Google Pay riunisce tutti i servizi per i pagamenti di Google in un unico servizio.

Con Google Pay possiamo salvare la nostra carta di credito all’interno del nostro account Google e da quel momento effettuare acquisti nei negozi fisici con il nostro smartphone, acquistare prodotti e accessori nelle applicazioni o sui siti web usando il nostro account Google, inoltre sarà possibile acquistare direttamente dal Google Store oppure inviare un bonifico a degli amici o parenti (anche se per il momento quest’ultima funzione è disponibile solo negli Stati Uniti e Regno Unito). È anche possibile usare Google Pay per regalare coupon o carte regalo da negozi o su Google Play Store. Mentre lo stesso servizio non po’ essere usato per pagare i servizi business di Google, come AdWords, Google Cloud o G Suite.

Google Pay: Chi potrà usarlo in Italia?

L’arrivo di Google Pay in Italia non significa che da oggi tutti gli utenti Android potranno usare questo servizio di pagamenti contactless sul proprio smartphone. Per usare il servizio Google Pay infatti è necessario che il nostro telefono sia dotato di tecnologia NFC, basterà avvicinare il proprio smartphone ad un altro dispositivo contactless per far sì che la transazione vada a buon fine.

Per l’Italia si tratta di un importante passo in avanti se consideriamo che Google Pay è arrivato nel Vecchio Continente, ma solo nel Regno Unito, già da due anni. Il rilascio negli altri paesi europei da parte di Google però è stato molto lento. Tra poco, però il servizio Google Pay sarà disponibile anche nel nostro Paese.